Primo premio alla direzione medica di presidio grazie ad un progetto sperimentale che punta alla soddisfazione del paziente

Primo premio alla direzione medica dell'Ospedale di Cremona grazie ad un progetto sperimentale che punta alla soddisfazione del paziente

10 giugno 2019

Articolo

Primo premio alla direzione medica dell'Ospedale di Cremona grazie ad un progetto sperimentale che punta alla soddisfazione del paziente

La scorsa settimana, la direzione medica del Presidio Ospedaliero Cremonese, diretta da Lorenzo Cammelli, è arrivata prima in classifica alla 45^ edizione del Congresso Nazionale ANDMO (Associazione Nazionale dei Medici delle Direzioni Ospedaliere) per la migliore comunicazione scientifica. 

A ritirare il primo premio è stata Federica Pezzetti (Direzione Medica di Presidio) che grazie alla collaborazione con l’UO Gestione Operativa (diretta da Alberto Silla) e agli studenti del Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano (sede di Cremona) ha sviluppato il progetto vincente.

Di cosa si tratta? Di un progetto sperimentale, partito lo scorso marzo nel reparto di Medicina Interna di Cremona (diretto da Matteo Giorgi Pierfranceschi), avente come obiettivo l’individuazione delle cause che portano al mancato turn over dei posti letto e l’applicazione delle relative contromisure. 

Per raggiungere questo scopo, l’analisi dei dati è stata effettuata applicando il modello lean, una metodologia che pone al centro il paziente e la sua soddisfazione. Si concentra sull’eliminazione degli sprechi (intesi come tutto ciò di cui non trae beneficio il paziente) per garantire un migliore processo di cura. Questo obiettivo viene raggiunto attraverso una metodologia organizzativa che analizza il flusso dei processi interni, individua gli eventuali sprechi e implementa poi soluzioni di miglioramento, che vengono consolidate attraverso un costante monitoraggio.

ultime notizie
Responsabile della pubblicazione: Comunicazione
Ultimo aggiornamento: 11/06/2019