Calendario Vaccinale

immagine

Il Calendario vaccinale rappresenta lo strumento per rendere operative le strategie vaccinali, in quanto costituisce una linea guida per gli operatori sanitari dei servizi vaccinali, i pediatri e i medici di medicina generale, ma anche per i genitori. Il vigente calendario delle vaccinazioni è contenuto nel Piano nazionale di prevenzione vaccinale 2017-2019.

In particolare, le vaccinazioni previste sono le seguenti (le tempistiche di somministrazione elencate sono indicative):

  • 3° mese: prime dosi di esavalente + pneumococcica + anti-rotavirus + anti-meningococco B
  • 4° mese: seconda dose di anti-meningococco B
  • 5° mese: seconde dosi di esavalente + pneumococcica
  • 6° mese: terza dose di anti-meningococco B
  • 11° mese: terze dosi di esavalente + pneumococcica
  • 13-15° mese: dose unica di anti-meningococco C, prima dose di anti morbillo-parotite-rosolia-varicella, quarta dose di anti-meningococco B
  • 5-6° anno: richiamo di anti tetano-difterite-pertosse-poliomielite, seconda dose di anti morbillo-parotite-rosolia-varicella, prima dose (+ seconda dose dopo 4 settimane) di anti-varicella (per chi non ha avuto la malattia o non è già vaccinato)
  • 11° anno: due dosi di anti-papilloma virus a distanza di almeno 6 mesi l'una dall'altra. Per i nati dal 2008, insieme alla 1° dose di anti-papilloma, viene eseguita una dose di anti-meningite quadrivalente e, insieme alla 2° dose di anti-papilloma, una dose di anti tetano-difterite-pertosse-poliomielite
  • 15-16° anno: richiamo di anti tetano-difterite-pertosse-poliomielite, richiamo (o prima dose) di anti-meningococco ACW135Y
  • >16° anno: richiamo ogni 10 anni di anti tetano-difterite-pertosse
  • 65° anno: anti-pneumococco 13-23 valente, anti-herpes zoster
  • 65° anno e oltre: anti-influenzale a somministrazione annuale.